Antonio Sindona


Vai ai contenuti

Prefazione - "A metà della vita"

Attività letteraria > Recensioni e prefazioni






Autrice: Mimma Raspanti


Libro disponibile su: Edizioni Drepanum

E’ con un misto di emozione e di orgoglio che mi accingo ad introdurvi Mimma Raspanti e la sua prima produzione che, sono certo, è solo la prima di una lunga serie. Pur conoscendo Mimma da diversi anni non avevo mai avuto l’occasione di confrontarmi con lei su argomenti letterari. Poi, quasi per caso, scoprimmo di avere un interesse comune e quando ho avuto modo di leggere alcune sue poesie, non ho esitato un momento ad incoraggiarla ed a spingerla non solo a coltivare questa sua passione, ma anche a confrontarsi con altri partecipando ad alcuni concorsi letterari.
Il risultato è stato, per lei, sorprendente vista la grande quantità di premi che ha saputo collezionare in un arco di tempo abbastanza limitato, ma non certo per me che avevo subito intuito lo spessore delle sue liriche.
Non vorrei essere frainteso. La bravura di un poeta non si “misura” di certo guardando il numero di concorsi vinti, ma questo aspetto può essere indicatore di un consenso diffuso e di un apprezzamento unanime verso il poeta, oltre ad essere uno stimolo aggiuntivo per il poeta stesso.
La poesia di Mimma Raspanti vi si presenterà in tutta la sua delicatezza, in un ondeggiare di emozioni che oscillano fra il ricordo dei tempi andati e gli affetti familiari in un misto di nostalgia, amore, rabbia e desiderio che vi coinvolgerà poesia dopo poesia, verso dopo verso.

Come non sentirsi trascinati alla lettura dei versi iniziali de “L’aquilone”

Potessi ritirarmi assieme al tempo
compagna dei miei anni ricominciar creatura
col cuor levato in alto da pesi e da sconforti.


o ancora in “A metà della vita”

Tra dubbi profusi
ho svilito l’esistere
mi ravvedo
ritrovo il sapore
del dire e del fare
scovo pensieri
che non avevo mai avuto
amo momenti
che non avevo sentito
a metà della vita
a metà
sono certa
ho vissuto.


Ho sempre ritenuto che il vero Poeta si veda nelle emozioni che suscita in chi lo legge ed in chi ne condivide i tormenti perché in questi si rivede. Questo è ciò che proverete alla lettura, attenta, di questo volume.
Mimma mi ha detto, recentemente, di essere stata “cercata” dalla poesia alla lettura di Dante ed allora, a me che l’ho incoraggiata, il compito, quasi un novello Virgilio, di accompagnarvi in questo viaggio …

Home Page | Chi sono | Attività letteraria | 129° Auc | Contatti | Risorse | Link amici | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu