Antonio Sindona


Vai ai contenuti

Recensione - "L'alba delle 5 stelle"

Attività letteraria > Recensioni e prefazioni





Autore: Davide Scala, con introduzione di Beppe Grillo

Anno di pubblicazione: 2012

ISBN: 9788896643167

Editore: Dissensi

È disponibile dal mese di ottobre il libro “L’alba delle 5 Stelle” scritto da Davide Scala, attivista del MoVimento 5 Stelle di Brescia.
Il libro, diversamente da ciò che si può immaginare, non è un tentativo di autocelebrazione del M5S. Tutt’altro! E’ un’esposizione, lucida e pacata, delle ragioni che hanno prodotto la nascita del MoVimento stesso, una esposizione che, sono certo, sarà utile a tutti ma in primo luogo ritengo possa essere utile (paradossalmente) a chi si schiera, forse aprioristicamente, contro le ragioni del MoVimento stesso.
E chi si aspetta di leggere una sfilza di salamelecchi ed ossequi alla figura di Beppe Grillo resterà profondamente deluso. L’autore, senza per questo togliere a Grillo il ruolo di fondatore del MoVimento (incontestabile) e senza sminuirne l’importanza dell’azione di sostegno al MoVimento stesso, dichiara apertamente di non condividere tutte le sue posizioni “
Non penso che tutto ciò che viene da Beppe sia da sposare ciecamente, ma se dovessi scommettere sulla onestà di intenti del Signor Beppe Grillo, lo farei” e, nonostante ciò, riconosce pienamente non solo la validità della sua figura ma anche la necessità del suo ruolo in questa fase iniziale del MoVimento.
Ma
L’alba delle 5 Stelle ci offre molto di più. Ci da la possibilità di ragionare, lontano dall’enfasi volutamente polemica indotta dalla TV, su quelle che sono le ragioni sociali che hanno determinato la nascita del M5S e che ne avrebbero determinato comunque la nascita a prescindere dalla figura del già citato Grillo. Chi oggi si sente deluso dall’attuale situazione politica ed oppresso dal contesto socio-economico corrente non potrà non ritrovarsi in queste pagine, anche in quelle che, in modo assolutamente esilarante, lo vedranno raffigurato come una “rana bollita”.
La lucidità menzionata all’inizio trova il suo apice nel capitolo dedicato ai problemi di un MoVimento che va crescendo, e ne prefigura i problemi dovuti alla crescita stessa, a conferma del fatto che è falso che il MoVimento sia una mera espressione di protesta senza alcun futuro; la consapevolezza dei problemi è, infatti, il primo passo per una loro positiva risoluzione o gestione.
Senza dubbio un libro da acquistare per riflettere sulla situazione della società e della sua classe politica. Poi si potrà essere d’accordo o meno con quanto esposto ma almeno saranno state acquisite un po’ di informazioni non filtrate dai media su un MoVimento che è destinato comunque a cambiare il corso della vita politica italiana.

Home Page | Chi sono | Attività letteraria | 129° Auc | Contatti | Risorse | Link amici | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu